Home
   Informazioni
   Ricerca
   Didattica
   Personale
   Proposte
   Tesi in corso
   Albo dei tesisti
   Mappa
   English
stampa 
Sviluppo e sperimentazione del sistema di controllo di un apparato per la misura tridimensionale di forme per calzature

Relatore: prof. Roberto Caracciolo
Laureando: Andrea Monico
Data: 2002

Descrizione: Nel presente lavoro di tesi a carattere tecnico-sperimentale, si è proseguito lo sviluppo di un sistema per la misura di forme tridimensionali, volto alla ricostruzione di modelli per la produzione di calzature. Le forme, dapprima tagliate nel legno da artigiani che lavorano per le case di moda, sono poi riprodotte in uguali esemplari di resina. Attorno a queste copie sono cucite le calzature. La riproduzione è solitamente eseguita con macchine a contatto, con tempi spesso lunghi e precisioni non sempre adeguate. In precedenti lavori di tesi si è giunti alla definizione di un prototipo di laboratorio, comandato tramite un PC equipaggiato con alcune schede per l’acquisizione dati. Un software applicativo, realizzato in ambiente LabVIEW, consente di rilevare punti appartenenti ad una stessa sezione. Gli ambienti multiprogrammati di uso generale non garantiscono, però, la rigorosa temporizzazione delle operazioni e quindi hanno tempi e modi di esecuzione delle procedure che non sono quelli desiderati. In ambito industriale è pertanto necessità irrinunciabile disporre di sistemi real-time. Oggetto della tesi è la realizzazione del controllo del processo mediante un controllore industriale programmabile. Questo ha richiesto lo sviluppo dell’applicazione in grado di gestire il sistema, nonché la riconfigurazione dello stesso. Le prove sperimentali eseguite successivamente hanno consentito di calibrare il sistema e di calcolare l’errore di misura. I risultati ottenuti rispettano le specifiche di progettazione dettate dalle esigenze dei calzaturifici. La complessa geometria di una forma per calzature ha evidenziato, tuttavia, numerosi inconvenienti nelle fasi di acquisizione e ricostruzione: sono state valutate e concretate soluzioni atte a risolverli. Tutte le scelte che si sono presentate sono state valutate in base alla loro capacità di rimanere valide anche con sistema in grado di traslare verticalmente: la completa ricostruzione di una forma necessita, infatti, dello spostamento del sensore su piani tra loro paralleli.


Riferimento: Alberto Trevisani
Sede: UniPd - DTG
Attività: LaScan: scanner digitale a triangolazione laser per forme da scarpe

Home | Informazioni | Ricerca | Didattica | Personale | Tesi | Mappa | English